ted-cruz-0093e_2_640x345_acf_croppedTed Cruz, candidato americano ultraconservatore alle primarie del partito repubblicano, ha scelto per il suo spot una ex porno diva. Cruz ha nei suoi programmi la cancellazione del matrimonio egualitario e una legge sulla libertà religiosa che consenta a chiunque di rifiutare le coppie omosessuali anche negli esercizi commerciali. Come riporta Pink News, 
Lo spot presenta una donna che esorta gli americani a “votare qualcosa di più di un bel viso la prossima volta”, con un riferimento al rivale Marco Rubio.

Ironia della sorte è stato proprio Cruz a cadere in fortissimo imbarazzo specie per il suo pubblico formato dalle frange più integraliste della chiesa evangelica: improvvisamente è venuto fuori il curriculum da attrice softporno di Amy Lindsay, che ha lavorato a classici per il pubblico maschile quali “I segreti di una cameriera”, “Milf”, “Sex Me to the ER” “Carnal Desires”.
L’ufficio stampa di Cruz ha insistito sul fatto che non avrebbe mai assunto consapevolmente un’attrice con una simile esperienza.
La campagna sarà presto sostituita, tuttavia, come se non bastasse, l’attrice ha dichiarato di essere repubblicana e che gli era sembrato “cool” apparire nello spot per Ted Cruz, giusto per non farlo apparire troppo “vecchio e bigotto”. Forse gli elettori di Cruz non sono molto d’accordo.

La redazione

L’articolo Il repubblicano Cruz si ritrova una porno diva nello spot per le primarie sembra essere il primo su ANDDOS.


Fonte: ANDDOS